Top

Importanza del docente

img

Il passo più importante per chi inizia a studiare uno strumento musicale é senz'altro la scelta dell'insegnante. Qualcuno cerca di studiare da autodidatta, ma per raggiungere qualche risultato la presenza e la cura di un insegnante sono assolutamente necessari.

I consigli che vi indichiamo si applicano sia a chi vuole studiare uno strumento a livello professionale, sia a chi lo voglia studiare a livello amatoriale. Almeno nel primo periodo,lo studio é del tutto analogo: si tratta infatti di porre le basi per imparare a suonare uno strumento nel miglior modo possibile. Chi é interessato e ha maggiore talento proseguirà poi lungo il cammino professionale, mentre il dilettante (persona che suona per diletto, cioè per divertimento) si fermerà sul livello che maggiormente lo appaga e soddisfa.Se invece si inizia lo studio nella maniera sbagliata, non solo ci si preclude la possibilità di uno sbocco ad alto livello, ma inevitabilmente si smette di studiare quando si presentano le prime difficoltà e non si diventa nemmeno dilettanti, perché il divertimento svanisce.

Corso di musica Frosinone


Qual'é la migliore referenza per un buon insegnante? Aver formato - in passato - dei buoni allievi. La scelta di buon insegnante é importante anche per i principianti assoluti e per i bambini più piccoli, anzi più per loro che per altri. Il discorso che tante volte si sente fare: lo mando a studiare dal maestro Tizio qui all'angolo oppure "viene un ragazzo a casa ed ha anche poche pretese...., poi quando sarà più grande troveremo un maestro più bravo", é un discorso assolutamente errato.I bambini imparano molto meglio e molto più velocemente prima dell'adolescenza: si tratta di un periodo di grazia che non va assolutamente sprecato.

A ciò si aggiunga a che studiare all'interno di una struttura musicale crea maggiore stimolazione nell'allievo che può condividere la sua passione con tanti altri ragazzi,fare musica d'insieme, esperienze in manifestazioni, concorsi,saggi e concerti. In 20 anni di attività musicale e didattica nei nostri corsi di musica, abbiamo dunque dato grande importanza nella selezione dei docenti,tenendo in considerazione non solo i titolo e le capacità artistiche, ma anche quelle comunicative, sotto ogni profilo,musicale e psico/socio didattico. È certamente vero che il nostro primo scopo deve essere trasmettere il "sapere musicale", ma essendo i nostri docenti quotidianamente a contatto con bambini, adolescenti e giovani è oltremodo importante instaurare un rapporto di sana complicità, in modo che gli allievi possano essere maggiormente motivati nello studio dello strumento e la musica possa divenire un ulteriore mezzo per affermare le loro qualità.

A ciò si aggiunga che tutti i nostri insegnanti svolgendo una intensa attività artistica di livello nazionale ed internazionale riuscendo così a trasmettere "saperi" non assimilabili se non provenienti dalla pura un'esperienza diretta.

img