Top

Marco Attura - Docente di Pianoforte e composizione

img

Consegue i Diplomi in Pianoforte, Composizione Sperimentale e Direzione d'orchestra (cum laude) presso il Conservatorio di Musica “L. Refice" di Frosinone, si perfeziona successivamente con il M°Azio Corghi presso la Regia Accademia Filarmonica di Bologna e presso lo Städtische Bühnen di Münster in Germania dove ha lavorato in qualità di Korrepetitor e Musikalische leitung per le Opere: Lulu, Parsifal e Boris Godunov. Giovanissimo inizia la sua attività concertistica come pianista e direttore d’orchestra. In occasione delle celebrazioni per il Centenario del Manifesto Futurista (1909-2009) dirige la favola musicale in due quadri “La ninna nanna della bambola" di Francesco Balilla Pratella.

A ventiquattro anni è sul podio del Teatro degli Industri di Grosseto per dirigere l’opera “Gianni Schicchi" di Puccini a cui segue il “Don Giovanni" di Mozart. In occasione della X edizione del Premio Internazionale “Giuseppe Sciacca" per giovani studiosi, gli è stato assegnato il primo premio presso la Pontificia Università Urbaniana di Roma. E’ assistente di Flavio Emilio Scogna per la prima esecuzione dell'opera “Oliver Twist" di Cristian Carrara presso il Teatro Comunale “Luciano Pavarotti” di Modena, dove collabora da diversi anni. Incide per Tactus e Brilliant classics con la Filarmonica Arturo Toscanini di Parma. Si afferma al Concorso per giovani Maestri Collaboratori Sostituti al Teatro Lirico Sperimentale “A.Belli" di Spoleto dove ha lavorato in qualità di pianista e direttore preparando numerosi giovani cantanti al loro debutto operistico. Alcune sue composizioni ed elaborazioni sono state eseguite in diverse Rassegne musicali e seminari, presso l'Auditorium Parco della Musica e trasmesse per RAI Storia. Ha curato inoltre alcune trascrizioni edite dalla Casa musicale Sonzogno.

Svolge un’ intensa attività direttoriale prediligendo brani del repertorio operistico e contemporaneo: presso il Teatro romano di Cassino ha diretto la prima esecuzione dell'opera in tre atti “The Juniper Passion" del compositore neozelandese Michael F Williams. Dirige la Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli con un programma monografico dedicato ad Ennio Morricone riscoprendo il versante della musica colta del compositore, e con l’Ensemble de “I Solisti Aquilani” viene chiamato a dirigere la serata di apertura del Festival “L’Aquila contemporanea plurale” presso l’Auditorium del Parco progettato da Renzo Piano, formazione con la quale ha inciso inoltre musiche del compositore Cristian Carrara. Tra i recenti impegni: ha diretto i Carmina Burana di Carl Orff in versione scenica presso il Teatro antico di Taormina con il Coro Lirico Siciliano e sempre in Sicilia ha collaborato con il maestro Mario Diaz, decano dell’università del Mozarteum di Salisburgo per una Masterclass internazionale di Canto lirico.

Con musiche di Ennio Morricone la prestigiosa "nuova Orchestra Scarlatti" di Napoli.

img